...
St. Johann Südtirol  Sito italiano
10
Garni Johann

La Cultura nell’Alta Val Venosta

Il clima mediterraneo nel cuore delle Alpi, racchiude case coloniche, insediamenti e la  possibilità di vagabondare nella valle.

Non è pertanto strano, che la Val Venosta in quanto regione di passaggio, sia ricca di bellezze e di tesori culturali.

Ne sono prova le scoperte archeologiche di epoca precristiana (es. il Ganglegg di Sluderno), il sito di Tarces, l’uomo di Similaun  dell’età della pietra che, fanno della zona di vacanza della val Venosta un luogo pieno di tesori.

La quantità innumerevole di oggetti di valore dei tempi passati, fanno si che le vacanze proprie e della propria famiglia  nel Sud Tirolo siano meravigliose e da non lasciarsi scappare.

Visitate i tanti edifici interessanti, le numerose chiese , i conventi, le cappelle come pure i Borghi Medievali e i Castelli della Val Venosta.

Il Castel Coira – un gioiello del Sud Tirolo

Sulla parte alta di Sluderno, si trova una delle più possenti e meglio conservate costruzioni del Sud Tirolo: Castel Coira.
Il Borgo è stato costruito nel 1250 dal Principe Vescovo di Coira, Heinrich Von Montfort.
Già nell’anno 1297 la costruzione apparteneva ai Signori di Mazia, con i quali , l’Episcopato dei Principi di Coira, era in guerra permanente.
Nel 1504, dopo la morte dell’ultimo dei rappresentanti di Mazia, la costruzione era nel frattempo passata nelle mani dei Conti Trapp.
Nel 1516, l’imperatore Massimigliano 1° fu ospite di Castel Coira. Nel 1537, l’eredità in base agli accordi  stabilì che la proprietà passasse  alla Famiglia Trapp alla quale ancora oggi appartiene.
Il Castello contiene la più grande collezione privata di armature del mondo: un’armatura quasi completa per una guarnizione; ci sono 50 allestimenti completi ben conservati. Spade e armi da taglio e a gas.

Nostri foto